• Soluzioni Srl
  • Soluzioni Srl
  • Soluzioni Srl
  • Soluzioni Srl
  • Soluzioni Srl
  • Soluzioni Srl

Stazioni di misura ambientale - E07 - Illuminazione PDF Stampa E-mail

                                                                                                      By eessegi - logo

 

Per controllare lo stato della qualità dell’aria sul territorio comunale, sempre più Enti richiedono soluzioni ottimali e collocabili in ogni punto del territorio come le Stazioni di misura ambientale; la tendenza per l'analisi si sta muovendo verso la misurazione per vari punti di misura On Line. La disponibilità dei valori misurati e dei parametri di controllo, sono la richiesta costante nei siti di monitoraggio per impianti di varia natura, sia industriali che urbani.

 

La legislazione sul controllo dell’aria

Si tratta del Decreto Legislativo 3 agosto 2007, n. 152 indicante "Attuazione della direttiva 2004/107/CE concernente l'arsenico, il cadmio, il mercurio, il nichel e gli idrocarburi policiclici aromatici nell'aria ambiente" all’art. 2 prevede che “Nelle zone e negli agglomerati di cui all'articolo 4, commi 4 e 5, nei quali le misurazioni fisse costituiscono l'unica fonte di informazioni sulla qualità dell'aria ambiente, deve essere assicurato un numero minimo di stazioni di misurazione di ciascun inquinante di cui all'articolo 1, comma 1, pari a quello previsto dall'allegato III, sezione V”. Inoltre all’art.5 è citato testualmente “E' assicurata, presso almeno tre stazioni di misurazione di fondo presenti sul territorio nazionale, la misurazione indicativa delle concentrazioni nell'aria ambiente dell'arsenico, del cadmio, del nichel, del benzo(a)pirene e degli altri idrocarburi policiclici aromatici di cui al comma 4, nonché della deposizione totale di tali inquinanti”. 

 

Il sistema di misurazione ambientale Energy&Tecnology

Il sistema di misurazione ambientale Energy&Tecnology è predisposto per misurazioni su: polveri sottili, anidride carbonica, ossido d’azoto, inquinamento acustico e meteo.

Con Energy&Tecnology è possibile alimentare e telecontrollare dispositivi per le misurazioni ambientali, in qualunque parte del territorio comunale sempre sulla linea elettrica esistente, senza alcuna modifica nell’infrastruttura o di cavi aggiuntivi, permettendo di implementare contemporaneamente l’alimentazione e la comunicazione a onde convogliate a larga banda.

La facilità d’installazione, in qualsiasi punto della rete elettrica, fa del sistema Energy&Tecnology un sistema efficace, duttile e poco costoso, oltre che a norma per applicare il numero minimo di stazioni di controllo, così come previste al DL n.152 del 03.08.2007.

Al fine di poter valutare l'andamento delle variazioni di qualità dell’aria, è possibile predisporre le stazioni in punti strategici, misurando, in modo continuativo, una serie di elementi ed in particolare i valori riferiti alle polveri sottili e agli ossidi di azoto.

Una volta incamerate le informazioni è possibile, per gli amministratori comunali e per tutti i cittadini, informarsi direttamente da Internet su come sono eseguite le misurazioni riferite alla qualità dell'aria.

Normalmente, per l'andamento della qualità dell'aria, fine marzo è il periodo di conclusione della stagione invernale e il momento per stilare un bilancio dell'andamento annuale; riferendosi ai dati registrati dalla stazione di misura Energy&Tecnology, è possibile confrontare le informazioni rispetto alla stagione invernale precedente, valutando anche quali possono essere i fattori inquinanti (traffico, emissioni di CO2 da inceneritori, riscaldamento, incendi, ecc.) verificando, in tempo reale, se il limite previsto da Legge, ovvero 40 microgrammi al metro cubo, è superato o meno. Questo permette all’Amministrazione di poter intraprendere, in tempi utili, programmi di intervento a medio e lungo termine sulla gestione del territorio, o predisporre misure parziali o totali per la diminuzione dei fattori di rischio o per definire i possibili futuri interventi per la qualità dell'aria.

I sistemi di misurazione ambientale Energy&Tecnology sono in linea con le reti regionali di monitoraggio della qualità dell’aria e dell’inquinamento acustico.

E’ possibile impostazione una rete di monitoraggio, sia in termini di posizione e rappresentatività della singola stazione, sia di numero complessivo, sia di posizionamento all'interno del territorio per definire un controllo adeguato e ottimale.

 

Stazione meteorologica Energy&Tecnology

La nuova stazione meteorologica prevede l’utilizzo di 5 sensori (direzione del vento, velocità del vento, temperatura, umidità relativa, piovosità), funzioni di allarme, porta USB e software di analisi.

Questa stazione meteorologica è uno strumento multifunzionale che consente di rilevare, in modo preciso, la direzione del vento, la velocità del vento, la temperatura, l'umidità relativa e la piovosità.

Oltre a questo si ha la possibilità di attivare differenti funzioni di allarme (velocità dell'aria, pressione atmosferica, etc.).

Il sistema consente di visualizzare e gestire in modo semplice i valori della stazione meteorologica che, inviati via cavo elettrico, consentono di trasmettere i dati della stazione meteorologica alla centrale di controllo; questi dati sono accompagnati da data e ora per poter essere analizzati anche in un periodo di tempo più lungo.

 

________________________________________

>>> scarica scheda prodotto

 


SOLUZIONI SRL - P.IVA 02604921201 - ALL RIGHT RESERVED